Insufficienza venosa e uso delle calze elastiche

Prima di vedere come agiscono le calze elastiche è utile capire come funziona il nostro sistema cardiocircolatorio.
Il sistema cardiocircolatorio è formato dal cuore e dai vasi sanguigni. La funzione del cuore è quella di pompare il sangue attraverso i vasi e farlo arrivare in ogni parte del corpo. Esistono due distinti circuiti, la grande e la piccola circolazione.

Il cuore

Il cuore è un muscolo diviso in quattro camere:

  • Atrio destro
  • Ventricolo destro
  • Atrio sinistro
  • Ventricolo sinistro

Atrio e ventricolo destro sono divisi tra loro da una valvola definita tricuspide, atrio e ventricolo sinistro sono invece divisi dalla valvola bicuspide. Queste due valvole servono per evitare che il sangue torni verso l’atrio una volta spinto verso il ventricolo. La parte sinistra del cuore è separata dalla destra attraverso il setto atrioventricolare.

Il cuore è posizionato tra i due polmoni, al di sopra del muscolo diaframma. E’ grande più o meno come un pugno e batte, in condizioni normali, tra le 70-80 volte al minuto.

La grande circolazione

La grande circolazione ha inizio nell’atrio sinistro del cuore. Il sangue qui, provenendo dai polmoni, è ricco di ossigeno. Viene quindi incanalato nelle grosse arterie per essere irrorato in tutto il corpo e fargli cedere ossigeno e così nutrire le cellule. Incanalandosi poi nelle vene si caricherà di anidride carbonica e di sostanze di scarto per tornare nella parte destra del cuore.

Insufficienza venosa e uso delle calze elastiche

La piccola circolazione

La piccola circolazione inizia nella parte destra del cuore. Il sangue carico di anidride carbonica viene fatto passare attraverso i polmoni e quindi purificato e caricato di ossigeno, pronto per ricominciare il ciclo.

Le vene

Le vene sono più numerose e sono più superficiali rispetto alle arterie. Esse hanno la funzione di riportare il sangue dalla periferia verso il cuore.
La loro parete, rispetto a quella delle arterie, è più sottile. Al loro interno la pressione del sangue è molto più bassa rispetto a quella delle arterie ecco perché sono comprimibili.
La parete della vena ha inoltre all’interno delle valvole che impediscono al sangue di refluire.

Esistono tre tipi di vene:

  1. Superficiali
  2. Profonde
  3. Perforanti
Insufficienza venosa e uso delle calze elastiche

Le vene superficiali non sono collegate alle arterie. Si trovano appena sotto la pelle, prima della fascia muscolare. Spesso si possono vedere quando diventano varicose.

Le vene profonde si trovano all’interno della fascia muscolare e sono collegate alle arterie.

Le vene perforanti collegano le vene superficiali con quelle profonde.

I malfunzionamenti delle vene causano problemi di circolazione con dolori e gonfiori alle gambe. Tre le varie patologie a carico del sistema venoso possiamo trovare:

L’insufficienza venosa

L’insufficienza venosa è una patologia molto diffusa; In Europa e in altri paesi industrializzati rappresenta una tra le malattie più comuni che colpiscono la popolazione.

Insufficienza venosa e uso delle calze elastiche

Questa patologia colpisce molto più spesso le donne rispetto agli uomini spesso per una questione ormonale. A causa dell’insifficienza venosa il sangue ha difficoltà a tornare verso il cuore. Le cause più comuni sono le alterazioni patologiche (dermatite da stasi, trombosi venosa profonda o varici) o da sovraccarichi funzionali (linfedema, gravidanza o alterazioni posturali)

I principali sintomi sono:

  • Gambe stanche
  • Caviglie gonfie
  • Formicolio e prurito
  • Crampi e dolore

Fattori di rischio

Tra i principali fattori di rischio troviamo:

  • Predisposizione genetica
  • Cambiamenti ormonali (es. In gravidanza)
  • Obesità, pressione alta, diabete, pazienti che hanno avuto una trombosi
  • Stili di vita:
  • Alimentazione/sovrappeso
  • Abuso di alcol
  • Mancanza di movimento (stare a lungo seduti o in piedi)
  • Tacchi alti

La prima cura utilizzata per questo tipo di problema è la calza elastica compressiva medicale.

La pressione esercitata dalle calze è medicalmente corretta sulle vene. Ne riduce il diametro e migliora la funzione delle valvole e accelera di conseguenza il flusso venoso e linfatico. Nell’immagine si può vedere come agiscono le calze compressive medicali:

Insufficienza venosa e uso delle calze elastiche

Le calze elastiche esercitano una pressione costante sulla gamba quando è a riposo e quando il muscolo lavora. In questo modo viene ridotto il lume delle vene aumentandone la capacità di spingere il sangue verso l’alto.

Esistono vari tipi di calze elastiche: le preventive e le terapeutiche. Le prime hanno una compressione inferiore ai 18 mmHg di mercurio mentre le seconde, divise in 4 classi, hanno una compressione superiore ai 18 mmHg e possono essere fatte anche su misura.

Altre informazioni sull’insufficienza venosa potete trovarle qui.